Per il Toro, c’è un potenziale acquirente? Nunzio Alfredo D’Angieri, Inviato del Belize per gli Affari Europei, ha espresso interesse a rilevare il business delle granate nella sezione Tuttosport. Tifoso della Juventus, è stato inserito dalla rivista Forbes nella lista dei 601° uomini più ricchi al mondo nel 2017.

“Sì, sono pronto a comprare il Torino”, ha detto D’Angieri. Conosco il Cairo da molti anni e non voglio competere con la sua operazione – ha spiegato – e per questo sono felice di entrare in trattativa, ma solo di fronte alla possibilità di vendere la società”. Se questo è il caso, la transazione andrà a buon fine se il prezzo sarà equo e potrò partecipare allo stadio. Se il Cairo è disposto ad appellarsi, gli avvocati dello studio Munari-Cavani sono disposti a discutere, vi posso già assicurare che mio figlio Teava sarà il presidente.

Poi un chiarimento sulle motivazioni che porterebbero D’Angieri a prendere in mano la società nonostante la fede bianconera: “Sono un tifoso della Juventus, ma sono uno sportivo, mi muovo per fare affari, e se parliamo di cuore sono legato al colore della granata grazie a mio nonno. Mio nonno, da cui ho preso il nome, era emigrato dalla Sicilia in Piemonte ed era diventato un grande tifoso del Toro”.

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY