A Radio Punto Nuovo, Evelina Christillin (Consigliere Uefa) ha parlato, tra l’altro, della grave ferita inferta a Nicolò Zaniolo: “Ha avuto un’orribile disavventura. Ho visto la partita e una partita molto bella, una tragedia terribile per Nicolò, allo stadio con il suo primo colpo”. Ho letto che il Presidente De Laurentian non ti manda a dire. Lega delle Nazioni? Con il massimo rispetto per De Laurentiis, sostengo pienamente il lavoro dell’EUFA e del presidente Ceferin. Ero a Lisbona e ricordo cosa significava, con la massima cura, rimetterlo in piedi. Il sistema moderno offre denaro prezioso e aiuta gli atleti a trovare le squadre nazionali. È una tendenza importante. I presidenti dei club dicono che i giocatori sono la loro storia, è comprensibile. I giocatori sono stanchi e infreddoliti, visto il tempo intenso, ma durante le partite di Europa e Champions League nessuno ha avuto molto da dire. La UEFA ha fatto molto bene a riprendere il gruppo della Nations League, forse l’anno prossimo se ne sarebbe discusso. Ognuno ha i propri sentimenti.

L’ultima dichiarazione di ottobre riguarda la prospettiva di vedere gli spettatori al Derby Stadium di Milano: “Milano straniera con i tifosi allo stadio? Se gli organi competenti lo approveranno, saremo tutti molto contenti. Ho visto le partite di Lisbona e Torino, non è stato uno spettacolo divertente.

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY